Orari di apertura

Galleria: 9.00 - 21.00
Area Ristoro: fer 9.00 - 22.30 / fes 9.00 - 23.00

lera-dello-smartphone-traveller.jpg
Pubblicato il 12 Giugno 2017

Dal ristorante al museo, tutto si prenota ormai tramite le app sullo smartphone. Così la nuova  generazione di turisti si chiama “smartphone traveller”.

Questi viaggiatori fanno tutto con il cellulare. Trovano le offerte migliori per prenotare alberghi di lusso anche con il 70% di sconto e acquistano il biglietto aereo a prezzi scontati. Pianificano il tour dei musei e dei luoghi di interesse con app che permettono di scegliere il meglio della meta per il turista: dal volo in mongolfiera fino all’acquisto dei ticket per musei e aree archeologiche per evitare file e ottimizzare il viaggio sia dal punto di vista economico che per le tempistiche. Gli smartphone travellers sono tendenzialmente Millennials, tra i 18 e i 35 anni. Molti effettuano il booking mentre sono già in viaggio. 

Un’analisi degli ultimi dati relativi all’utilizzo dei device mobile nel settore viaggi, afferma che il 42% dei viaggiatori mondiali oggi sono “smartphone o mobile Traveller”, dotati di cellulare che usano sia per pianificare sia per effettuare prenotazioni. Gli stessi viaggiatori riconoscono nel proprio device mobile il miglior strumento sia in fase di ricerca, sia durante, sia al termine del viaggio per condividere elementi multimediali di ricordo con i propri amici.

Per l’estate 2017, è stata sviluppata un’app – selezionata dal motore di ricerca più famoso al mondo come startup italiana come caso di successo – che permette al turista di trovare direttamente nella stanza di albergo uno smartphone con una connessione internet 4G illimitata e chiamate illimitate in tutto il mondo. L’idea è proprio nata dal fatto che nessuno usa più il telefono degli hotel, mentre tutti viviamo costantemente connessi con gli smartphone. Così invece di scaricare una serie di applicazioni turistiche della città che si sta visitando, per poi doverle cancellare una volta terminata la vacanza, il viaggiatore può visualizzare nello smartphone una selezione di tour piuttosto che di esperienze culturali o di svago o ristoranti tra i migliori a disposizione in città.

Con questa idea, la rivoluzione digitale dello smartphone in hotel è in mano al turista.