Orari di apertura

Galleria: 9.00 - 21.00
Area Ristoro: fer 9.00 - 22.30 / fes 9.00 - 23.00

stress-a-lavoro.jpg
Pubblicato il 05 Giugno 2017

Dolori cervicali, mal di schiena, ma anche tunnel carpale. Per i più fortunati, nel giro di qualche tempo, potrebbe essere assolutamente normale avere la comodità di un piacevole massaggio in ufficio.

Non sono pochi i problemi che colpiscono coloro che passano molte ore davanti ad un computer o ad una scrivania: dal mal di schiena, all'insonnia, dalla sindrome del tunnel carpale, al mal di testa. E quando lo stress fisico si fa mentale viene influenzato l'umore e la produttività cala.

Dopo i ticket restaurant, il bar interno, il ping pong in sala riunioni, ricevere un trattamento antistress direttamente alla scrivania, è il nuovo benefit aziendale che potrebbe rivoluzionare la qualità della vita lavorativa dei dipendenti italiani.

Il servizio è stato ideato da una start-up bolognese che, dopo aver lanciato una piattaforma online dove prenotare massaggi a domicilio, ha allargato l'offerta proponendola a tutte le aziende che desiderano migliorare la vita d'ufficio dei propri dipendenti.  Diversi studi confermano come una seduta di massoterapia riduce lo stress da lavoro correlato migliorando le performance. Si è visto, infatti, che più i muscoli sono contratti e più si accumula stress.

I massaggi avvengono direttamente sul posto di lavoro e da vestiti (senza outfit da spa o centro benessere), vengono effettuati da massoterapisti professionisti, muniti di tutta l'attrezzatura necessaria (non sono usati lettini ma speciali sedie ergonomiche). Ogni seduta dura 15 minuti. Il massoterapista tratta in particolare le zone più a rischio: collo, spalle e colonna. 

Il servizio risulta essere molto gradito (soprattutto ai dipendenti) e ha l'obiettivo di migliorare la qualità della vita in ufficio, riducendo i danni che questa comporta.

Funzionerà? Ha già preso piede ed è stato ben accolto da aziende di un certo calibro e pare che i dipendenti, oltre ad essere meno tesi, siano anche più produttivi.